« Indietro

Venezia, Giardini di Castello, 7 giugno-23 novembre 2014 – RE-CREATION – La Finlandia alla 14. Mostra internazionale di Architettura

RE-CREATION. The resilience of Architecture, by the Museum of Finnish Architecture. Anssi Lassila architect, OOPEAA - Juulia Kauste and Ole Bouman curators.

La Finlandia partecipa alla 14. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia con una installazione speciale affidata dal Museo di Architettura Finlandese a Anssi Lassila, OOPEAA, Office for Peripheral Architecture.

Il 6 giugno alle 14,15 l'Ambasciatore di Finlandia Petri Tuomi-Nikula e la direttrice del Museo di Architettura Finlandese Juulia Kauste inaugureranno la mostra "Re-Creation" ai Giardini di Castello a Venezia.

RE_CREATION propone il confronto tra due antiche culture della costruzione in legno, la finlandese e la cinese. Una installazione in due parti, realizzata da un team di carpentieri finlandese e un team cinese, stabilisce un dialogo sottile e complesso che crea speciali risonanze con il capolavoro di Alvar Aalto ai Giardini della Biennale, sottolineando la capacità della cultura finlandese di tenere insieme tradizione e modernità. Questa è la risposta della Finlandia alle sollecitazioni del curatore della mostra internazionale di architettura, l'architetto olandese Rem Koolhas, a tornare ai 'fondamentali' dell'architettura e a riflettere sul rapporto tra tradizione nazionale e tendenze internazionali nell'ultimo secolo (Absorbing Modernity, 1914-2014).
La mostra è realizzata dal Museo di Architettura Finlandese con il Centro di Informazione di Architettura Finlandese e lo Shenzhen BI-CITY Biennale of Urbanism\Architecture (UABB). Curatori Juulia Kauste e Ole Bouman.



Re-Creation sottolinea la doppia anima dell’architettura finlandese, capace di combinare il valore della tradizione come fonte di identità con l’apertura e la curiosità per il panorama internazionale. La storia dell’architettura moderna di questo Paese mostra i risultati del tutto originali di tale capacità di dialogo. Re-Creation mostra gli effetti della esposizione degli elementi fondamentali dell’architettura ai repentini cambiamenti della città moderna in due società diverse, come la Finlandia e Shenzen. Un Paese Nordico noto per la sua calma e serenità, e una città famosa per la sua frenesia di cambiamento nel cuore del delta del fiume Pearl. Le qualità di questo incontro rivelano come ‘assorbire modernità’ può produrre specificità.

 

In occasione dell’apertura della mostra verrà presentata una monografia sul lavoro dello studio OOPEAA, pubblicata da Arvinius + Orfeus Publishing.

Informazioni:

www.mfa.fi; ilona.hilden@mfa.fi