« Indietro

Prima personale di Erika De Martino a Roma, vincitrice del Premio Massenzio Arte | Roma, dal 4.6

Vincitrice del XVII Premio Internazionale Massenzio Arte, Erika De Martino, architetto e fotografa padovana residente a Helsinki da diversi anni, espone
per la sua prima personale Palindromi a Roma, negli spazi di via Del Commercio 12 fino al 21 giugno.



La mostra raccoglie i lavori migliori degli ultimi anni, molti dei quali ispirati alla natura finlandese, e l'ultima creazione, un'installazione site-specific che gioca con i riflessi e le trasparenze di specchi e fotografie a creare uno spazio illusorio, magico, disorientante e poetico insieme.



Si legge nel comunicato: "Inesauribili gli spunti per rileggere una natura cangiante, a
volte feroce, e profondamente dominante -il ghiaccio si trasforma, la terra si nasconde e riappare sotto il gelo, le
foreste si moltiplicano nell'acqua, le cortecce svelano meravigliose trame di inaspettate vicissitudini geologiche.

I confini tra questi elementi sono esplorati attraverso una multidirezionalità dell'episodio fotografico, che avviene
sia con mezzo digitale che analogico, sia a colori che in bianco&nero. Sono sovvertiti gli ordini tradizionali di
osservazione dell'immagine, proponendo nuovi piani di lettura che s'intrecciano, coesistono e definiscono spazi.

Il ghiaccio è anche cielo.

Si cammina sull'acqua.

L'acqua costruisce una parete.

I frammenti visivi diventano micro-architetture in un'area definita, ma allo stesso tempo infinita, moltiplicata
dallo specchio e contaminata dalle riflessioni dell'intorno e da chi osserva. Si amplifica il raggio percettivo.

Infinite diventano le soglie spaziali e visive.

Vi è una danza silenziosa tra laghi ed alberi.

Tramite gli specchi, la fotografia definisce un doppio inesplorato, in cui l'osservatore si muove, si perde e si
ritrova, completando l'opera nella forza del suo eco."



La mostra ha il patrocinio dell'Istituto Italiano di Cultura di Helsinki, dell'Ambasciata di Finlandia a Roma, dell'Institutum Romanum Finlandiae, del Circolo Scandinavo di Roma e del Municipio Roma VIII.



Biografia dell'artista



Erika De Martino (Padova, 1975) architetto e fotografa, vive a Helsinki dal 2006. Approda nelle lande finniche per la
prima volta nel 1999 grazie ad un Erasmus a Oulu, dove in seguito sviluppa la sua tesi di Laurea in Architettura. Ha
vissuto anche nel Regno Unito e in Spagna. I suoi progetti fotografici sono fortemente influenzati dalla sua passata
pratica architettonica.
Attraverso installazioni site-specific, indaga sulle relazioni tra uomo-natura-costruito. Utilizzando
supporti di stampa traslucenti o trasparenti -più raramente cartacei- esplora nuove dinamiche percettive
dell'immagine da parte del fruitore, che instaura con l'opera una relazione interattiva nello spazio.
Le sue fotografie
sono state esposte in Cina, Russia, Finlandia e Italia. Tra le esposizioni più importanti: la II Biennale del Baltico a San
Pietroburgo, 2010; la 54a Biennale d'Arte di Venezia 2011 – Padiglione Italiano nel Mondo, a Helsinki e Venezia;
RicCAA13 Biennale Internazionale d'Arte&Design e Politiche di Sostenibilità Ambientale, Padova, 2013; Russian
Art&Culture Centre, Helsinki, 2014. Oltre al XVII Premio Massenzio Arte, ha ricevuto il Premio Speciale FotografArti
alla Feltrinelli, con tre mostre personali presso LaFeltrinelli di Padova, Treviso e Mestre-Venezia nel 2013 e 2014.



Massenzio Arte, Via del Commercio, 12 - 00154 Roma - tel e fax 06 83086162 - 3289232342 email: massenzioarte2@gmail.com
metro B fermata Piramide lun-sab h. 16:00-19:00, domenica e festivi chiuso Ingresso liber